Archivio di luglio 2011

Ares vs Oltretorrente

Si chiude a 5 lo streak positivo dell’Ares che riesce a portare a casa un’importante vittoria contro l’Oltretorrente, squadra seconda in classifica.

A vincere gara 1 è il nostro Piazzi, che anche questa settimana ci propone un complete game di buon livello. Nonostante questo, i primi 2 inning vedono i nostri avversari segnare 1 punto a ripresa, ma nel 3 avviene il sorpasso bloccando l’attacco avversario e segnando 3 importantissimi punti. Importanti per il vantaggio acquisito e per il morale. Il gioco è più sereno, riusciamo a segnare altri 2 punti mantenendo il vantaggio di 5 – 2 sugli avversari fino all’8°.  In questa ripresa l’Oltretorrente mette a segno le giocate giuste riuscendo a portare a casa i punti del pareggio. Nella fase di attacco noi non riusciamo a concludere nulla, mantenedo il punteggio invariato. Andiamo alla ripresa finale determinati a non concedere nulla ai nostri avversari. Riusciamo nel nostro proposito bloccando l’attacco giallo-blu. Arriva il momento di far vedere la nostra voglia di vincere. Con Joan in 3° e 2 out Miguel chiude l’incontro con una lunga linea al centro portando a casa il punto del 6-5.

Nonostante la vittoria, l’Ares di questo incontro non si è dimosatrto al livello di quello visto nelle settimane passate. Diversi errori di routine e soprattutto troppi sulle basi, principalmente di distrazione che hanno fatto sì che molti segnali non venissero presi sia dai corridori sia dai battitori.

Gara 2, anche qui complete game per Jimmy Calzone, che risulta però perdente nonostante riesca a contenere molto bene le mazze avversarie concedendo solamente 5 punti. I nostri avversari si portano subito in vantaggio mentre il nostro attacco fatica ad ingranare. Anche durante questo incontro si vedono segnali non presi e poca attenzione sulle basi. In evidenza in difesa e in attacco Stefano Vassallo, che con il suo 3 su 4 e delle belle corse all’esterno destro riesce a mettersi positivamente in mostra. Spettacolare anche una presa in corsa “over the shopulder” del nostro Rookie dietro la 2° base.

Da segnalare anche il triplo gioco al 9°. Un po’ atipico, ma è comunque un triplo gioco difensivo. Basi piene, volata di sacrificio al centro. Gli uomini in terza e in seconda fanno un pesta-e-corri. Entra il punto, ma Miguel dall’esterno brucia il corridore che tenta di raggiungere la terza. 2 out. Non so bene cosa sia successo, ma pare che il modo in cui il corridore (prima base dell’oltretorrente) sia scivolato sulla 3° non sia piaciuto molto al nostro Joan che inizia così una piccola discussione, non sembra niente di preoccupante. Tutto ciò mentre la palla è ancora in gioco, nessuno ha chiesto tempo e così mentre nella zona dell’interbase si forma un gruppetto di persone che vuole fiar chiarezza sull’accaduto, il corridore in prima, che non ha fatto il pesta e corri, prova a raggiungere il sacchetto di 2° incustodito. Fortunatamente ce ne accorgiamo in tempo e riusciamo a eliminare anche lui. Sfortunatamente, eliminandolo, perdiamo l’occasione di uscire dal campo motivati. Scappa la parola di troppo e così anche questa volta rischiamo di fare una pessima figura. Rischiamo perché alla fine tutto si è risolto in un finale pacifico.

Una gara vinta a testa.

Ares @ Rajo

Ancora una doppia vittoria per i ragazzi dell’Ares, questa settimana in trasferta nella vicnia Mazzo di Rho per affrontare il Rajo. Risultato molto importante, quello conseguito, in quanto ci risolleva dal fondo della classifica portando l’Ares a pochissima distanza da Cagliari, Brescia ed Avigliana. La giornata si è aperta con un minuto di silenzio per commemorare il soldato italiano morto recentemente in Afghanistan.

Dal sito Ares:

“ARES@RAJO RHO: 2 VITTORIE IN TRASFERTA! OH YEAH!
Ecco i risultati di sabato scorso:
Gara 1 : Ares 11, RajoRho 6. Lanciata alla grande da Gianluca Piazzi, che si conferma il nostro “uomo del monte”, mentre il line-up Ares è in un periodo vulcanico: battono tutti, bene e forte.
Gara 2 : Ares 5, RajoRho 2. Un super Jimmy Calzone sul monte Ares, che tiene a bada con maestria gli avversari e concede molto poco, supportato da una difesa solidissima, è costretto a scendere all’8° inning per uno strappo. Chiude Miguelito Herrera che spara col bazooka e non fa vedere la palla ai ragazzi del Rajo. Ottima gestione strategica di Gaetano Cristiano, che chiama anche uno squeeze al momento giusto, magistralmente eseguito da Pierre Cerati.”

Ares vs Cairese

Domenica 10 Luglio 2011

Doppia vittoria in casa per l’Ares che festeggia con una grande grigliata. Speravo saremmo satti di più, ma stranamente la notizia non è giunta a tutti e chi per impegni di studio, chi per impegni precedenti ha dovuto saltare l’ultima grigliata prima dell’interruzione estiva. A queste persone dico di non temere: è rimasta birra in abbondanza.
Veniamo ora alle partite, la prima delle quali ha visto un Gianluca Piazzi in gran spolvero, aiutato da una solida difesa ha concesso un solo punto all’attacco ligure. Giornata calda e polverosa quella che ha visto un agguerritissimo Ares calcare il terreno di gioco. La voglia di riscatto era tanta, dopo la doppia sconfitta subita nel turno di andata, così iniziamo subito a macinare punti, lasciando nel contempo a 0 le mazze avversarie. La partita rimarrà a senso unico fino al 9°, consegnando la vittoria al nostro Piazzi, protagonista di un complete game giocato (secondo me) in modo pulito e lineare da tutta la squadra, attenta e concentrata sui fondamentali. Peccato non aver concluso la partita al 7°,  ma non essendo riusciti a segnare il punto necessario al 6° e al 7° e lasciando un po’ di unomini in base, abbiamo dovuto continuare regolarmente, subendo all’8° il punto che ha fatto sfumare la shut-out.
La seconda partita è stata invece più equilibrata.  So che è un commento scarso, ma non mi viene in mente niente. Ottima prova in battuta di Pit che per ben 2 volte è riuscito a farmi avanzare sulle basi battendomi addosso. Da parte mia continua la serie infelice di non valide che fanno fare errori agli avversari e mi permettono di arrivare salvo.
Ilario
PS: leggendo l’articolo pubblicato dalla Cairese (trovate il link ne “Il dogout avversario”) ho visto la foto riportata qui sotto e  non capisco cosa stia succedendo. Chi me la spiega?
(copiright del fotografo)

Ares vs CUS Brescia

Domenica 3 Luglio 2011

Dal sito ufficiale:

“Ecco i risultati della scorsa domenica al Saini
Gara 1 : CUS Brescia 9, Ares 5, splendidamente lanciata da Gianluca Piazzi, che avrebbe meritato una vittoria.
Gara 2 : CUS Brescia 17, Ares 9, mollemente affrontata dal line-up Ares, decisamente barzotto.
Commento generale: a parte alcuni giocatori in campo, manca la capacità di superare i momenti “duri” della partita e le mazze lasciano troppi uomini in base.”

Ares vs Old Rags Lodi

Domenica 26 Giugno 2011

Dal sito ufficiale :

“Gara 1 ha visto prevalere gli Old Rags che infilano una serie di valide al nostro partente Sobhy e portano a casa una discreto gruzzoletto di punti (7) nei primi 2 inning. Sobhy viene rilevato da Piazzi e la musica cambia: poche valide, pochi punti, e l’Ares si risveglia segnando 2 punti e sfoggiando una serie di giocate difensive eccellenti, tra le quali un TRIPLO GIOCO attivato da Danny Diaz, WOW! Ma i punti subiti nei primi 2 inning sono tanti da recuperare, ed il risultato finale è 8 a 2 per il Lodi.
Gara 2 è molto equilibrata, ma il potente line-up degli avversari non smette di produrre punti ed al 6° inning il tabellone dice 6 a 2 per il Lodi. Al 7° inning le mazze Ares improvvisamente tuonano, con valide in sequenza di Cerati, Ramirez, Herrera, Bonato e riusciamo ad agguantare il pareggio. All’inizio dell’8° inning, sul monte Ares sale il mitico Miguelito Herrera, la tensione è alle stelle: basi piene, zero out, battuta…pop out, primo out. Battitore successivo: strike out! Secondo out. Battitore successivo: battuta sull’esterno destro: Max Trunfio è perfettamente sotto la palla, apre il guanto e…la busa clamorosamente, permettendo al Lodi di segnare ben 3 punti! Nei due attacchi successivi, con le balle sotto le scarpe, non riusciamo a fare niente ed il risultato finale è 9 a 6 per gli avversari.”

Ares vs Cagliari

Eccomi qui, con un po’ di ritardo, a cercare di raccontare quello che è successo domenica 12 Giugno.

Dopo la brutta doppia sconfitta della settimana scorsa (4 giugno 2011) contro l’Avigliana, l’Ares conquista un’importante doppia vittoria contro il Cagliari.

- Molti doppi giochi girati dai padroni di casa.

- Pepitoni di Danny e di Ebau Gabriele

- splendido out di Miguel con un “tuffo spettacolare” concluso con un doppio carpiato.

Ormai è passato un po’ di tempo e sono sempre in attesa della pubblicazione del box score per ritornare alle partite e scrivere qualcosa di più interessante.