Archivio di agosto 2011

Ares @ Langhirano – il commento di FASO

L’ARES A TUTTO VAPORE NEL GIRONE DI RITORNO: 2 VITTORIE IN TRASFERTA CONTRO IL LANGHIRANO è il soddisfacente bilancio della scorsa domenica. In gara 1 partiamo subito agguerriti mettendo 2 uomini in base ma non arrivano valide in tempo utile per segnare punti. Sul monte di lancio parte Piazzi che subisce un paio di volatine velenosette valide + una valida vera che consentono al Langhirano di segnare 2 punti. Poco dopo i padroni di casa ne portano a casa un altro e il tabellone segna 3 – 0, mentre in attacco il line-up sainiano non produce un bel niente fino al 7° inning, quando Quisini si ritrova in 3° base grazie ad un errore dell’esterno destro: a seguire arriva la nostra seconda valida dalla mazza di Pietro Bonato, e finalmente scriviamo “1″ sul tabellone. Piazzi non concede più nulla, ma neanche il monte del Langhirano, che annulla completamente anche il nostro 8° attacco. Al 9° inning l’ultima chance di rimontare è nelle mani del trio 7-8-9 del line-up Ares: Bonato, FabioTesta (che guadagna una base per ball fondamentale) e Andrea Cristiano si mettono in base, complice anche la difesa dei padroni di casa che va in tilt: arriva nel box Joan Ramirez che spara una bomba all’esterno e porta a casa i punti del pareggio, e a seguire Fabio Casiraghi, Miguel , Danny, Trunfio portano a casa altri 3 punti che ci catapultano sul 6-3 per noi. Nell’ultimo attacco Piazzi non concede niente ed usciamo dal campo con una bella vittoria di squadra. La frase “la partita non è finita finché non viene fatto l’ultimo out” si conferma una grande verità che rende il baseball uno sport pazzesco: 1 punto e 2 valide in 8 inning, 5 punti e 5 valide nell’ultimo inning!
Gara 2 si apre con i ragazzi del Langhirano particolarmente caldi che trovano buoni contatti contro il nostro partente Jimmy Calzone e segnano 2 punti, ma Jimmy ritrova subito l’equilibrio e si gode i suoi compagni in attacco che rispondono a tono segnando 4 punti nel 2° inning e 5 nel 3°. La musica non cambia nel prosieguo della partita, Jimmy anestetizza i padroni di casa con sicurezza mentre le mazze Ares battono a casa altri punti e il risultato diventa 13-2 per noi. Al 5° inning il nostro manager Gaetano Cristiano colloca sul monte Zero che lancia impeccabilmente, rilevato infine al 7° da “Zanna” Zaniboni che chiude l’incontro con sicurezza. Commento finale: grande Ares, YEAH!
Nota di merito agli arbitri Domenico Macchione e Giampiero Carpani: ottima conduzione di entrambe le partite con competenza e tranquillità.
E adesso tutti al mare – o in montagna o dove vi pare- a mostrar le chiappe chiare, e ci vediamo domenica 28 agosto al Saini per la penultima sfida del campionato contro l’Avigliana. Buone vacanze!

Ares @ Langhirano

Domenica 31 Luglio 2011.

Doppia vittoria per l’Ares prima della pausa estiva.

Gara 1: l’incontro è iniziato bene per i nostri avversari che, grazie ad una serie di valide piazzate nei punti meno coperti del campo, riescono a portarsi subito in vantaggio segnando 1 e 2 punti rispettivamente nel primo e nel secondo inning. Intanto l’attacco Ares non riesce a esprimere le sue potenzialità, tenuto a bada dalle palle veloci del lanciatore avversario. Anche in questo incontro fatichiamo a trovare la disciplina necessaria al piatto, perdendo così l’occasione di sfruttare a nostro vantaggio i numerosi lanci ball offertici dal monte del Langhirano. Dal terzo inning in avanti non si vedrà più alcun punto. Piazzi trova il suo ritmo e la difesa lavora bene. Arriviamo così al settimo dove finalmente entra il primo punto per l’Ares: grazie ad un errore difensivo dell’esterno destro che non trattiene la palla presa al volo, Quisini, da “eliminato”, si evolve come un pokemon in “corridore in terza” arrivando in seguito a casa base grazie ad un valida di Bonato. Teniamo a bada l’attacco del Langhirano per il settimo ed ottavo inning presentandoci nel box di battuta al nono col punteggio di 1 -3 per la squadra di casa. In questo ultimo attacco a nostra disposizione riusciamo a segnare 5 punti portandoci a 3 sopra il Langhirano. La partita si chiude col punteggio di 6 – 3.

Gara 2: tutto molto più semplice in questo secondo incontro della giornata. Sul monte di lancio l’Ares schiera Calzone, che parte un po’ sotto tono, subendo 2 punti, e trovandosi subito in svantaggio alla fine della prima ripresa. L’attacco dell’Ares però è più concentrato e già dal secondo inning sorpassa la squadra di casa segnando 4 punti nel secondo, 5 nel terzo e altri 4 nel quarto inning. In queste riprese Calzone ritrova la sua zona e variando bene i lanci tiene a zero gli avversari, chiudendo così la partita (credo come vincente) al terzo inning. Le successive 3 riprese sono lanciate dal nostro Bernasconi che,  dopo un’assenza sul monte di 2 giornate, torna in campo motivato e concentrato. Il controllo di palla è buono e concede un solo punto agli avversari. Chiude l’incontro Zaniboni, che tiene a zero l’attacco del Langhirano. Con un eliminato e un uomo in prima tentiamo un doppio gioco divensivo 6-4, 4-3: eliminiato il corridore che avanzava verso la seconda, ma la palla a terra dietro la prima spinge il corridore a cercare di guadagnare la seconda base, venendo eliminato da Cristiano assistito da Quisini in copertura dietro la prima.

Giornata positiva quindi per noi Ares che, per non rimanere bloccati da un probabile “rientro” dal fine settimana al mare, si è messo subito in marcia verso casa. Come dei novelli Odissei siamo però stati attratti da un sirena particolare, un cartellone giallo recante una scritta rossa molto invitante “TORTA FRITTA”. Come resistere? Così abbiamo festeggiato le 2 vittorie con la torta fritta e gli ottimi affettati locali. Ripreso il nostro cammino verso casa non abbiamo nemmeno trovato traffico. Meglio di così!

Buone vacanze a tutti.

Ilario