Ultima di coppa Italia

Domenica 9 aprile, per il terzo turno della fase eliminatoria della Coppa Italia di serie C, sul campo del Saini, si sono incontrate l’Ares e la squadra dello Junior Parma. Si tratta dell’ultima giornata, quella in cui si decreterà la squadra che passerà alla fase successiva, cioè gli ottavi di finale. Al momento, i nostri, avendo perso domenica scorsa contro il Lodi, si trovano al secondo posto della classifica con una media di 0.500, e seguono, appunto, gli Old Rags, che conducono il girone a 0.667. Passerà alla fase successiva solo la prima classificata per ogni girone, pertanto l’Ares ha qualche possibilità di superare il turno solo grazie ad una vittoria odierna e ad una sconfitta dei lodigiani con un punteggio determinato dai complessi (non poi così tanto) calcoli stabiliti dalla Federazione in merito ai punti subiti in rapporto agli inning giocati negli scontri diretti delle squadre che si trovano a pari punti in classifica.
Comunque, come prima cosa, per poter raggiungere gli altri in vetta alla classifica, bisogna battere la squadra di Parma, poi vedremo cosa succederà sul campo di Lodi, nella partita che vede i padroni di casa ospitare il Piacenza. Emiliani che nutrono anche loro qualche possibilità di passaggio al turno successivo, sempre in base al punteggio con cui dovranno sconfiggere gli Old Rags.
La cronaca della partita non ha moltissimo da dire. La superiorità dell’Ares è piuttosto netta, segnano un po’ tutti i nostri giocatori, compreso il debuttante Chiodaroli che porta a casa due punti per i nostri. L’incontro termina all’ottavo inning per manifesta, trovandosi sul punteggio di 11-1 per i milanesi.
Pertanto, archiviata la pratica Parma, bisogna ora attendere il risultato di Lodi, per conoscere la squadra che passerà agli ottavi. Dopo qualche ora apprendiamo che il Piacenza ha sconfitto il Lodi per 6-3. Questo risultato promuove i lodigiani, che a parità di partite vinte con Ares e Piacenza e a parità di punti negli scontri diretti (una vittoria e una sconfitta per ciascuna squadra), si qualifica grazie ad un minor coefficiente tra i punti subiti e gli inning giocati nelle partite con Ares e Piacenza. Infatti hanno subìto complessivamente 11 punti (5 dall’Ares e 6 dal Piacenza), mentre i nostri ne hanno subìti 12 (9 dal Lodi e 3 dal Piacenza). Pertanto, a causa di un piccolo punticino, siamo eliminati dalla competizione.
Certo, viene da rimpiangere lo scellerato nono inning giocato domenica scorsa contro gli Old Rags, in cui subimmo ben 5 punti, alcuni dei quali, se non tutti, proprio evitabili, se non fossero stati commessi alcuni errori difensivi.
Ma tant’è, inutile piangere sul latte versato: oramai è andata così. Resta una buona prestazione nella prima e nella terza giornata, cosa di cui i nostri possono essere orgogliosi, e una mediocre performance nel secondo turno, cosa di cui i nostri faranno senz’altro tesoro affinchè, si spera, non si ripeti più.
Domenica è Pasqua, pertanto non si gioca; la domenica successiva, il 23 aprile, sono previsti gli ottavi di finale della Coppa Italia e i nostri non saranno impegnati in un incontro ufficiale, non essendo ancora iniziato il Campionato, ma potrebbero giocare un’amichevole contro qualche squadra ancora da definire. Resteremo in attesa di conoscere gli sviluppi da Jimmy.
Intanto, si augura a tutti una serena festività pasquale e come sempre….
Forza Ares.

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento